lunedì 18 luglio 2011

"In giro per il mondo" di Richard Scarry

Come ho già raccontato, la messa a nanna di FiglioPig è particolarmente lunga e faticosa! Fra le varie cose, prevede anche la lettura di un libro nel lettone di mamma e papà, in modo da non disturbare FigliaPig che dorme nella cameretta.
 Fino a qualche tempo fa, ogni sera cambiavamo libro: FiglioPig ha una nutrita libreria e gli piace molto ascoltare storie. Da qualche mese, però, non si cambia più. Il libro della buonanotte è diventato solo questo:


"In giro per il mondo" di Richard Scarry.
Richard Scarry è un classico della letteratura per bambini (volete saperne di più? leggete qui su wiki!) tanto è vero che PapàPig-bambino ne era un fans accanito e possedeva diversi libri di quest'autore (che ora dovrebbero essere abbandonati da qualche parte in soffitta o in cantina... prima o poi li recupereremo!); anche io da bambina avevo un libro di Sandrino e Zigo-Zago. FiglioPig invece ha conosciuto Richard Scarry attraverso il cartone animato "Evviva Sandrino!" (che hai nostri tempi non c'era!!!) e ha subito preso in simpatia i personaggi e gli avvincenti misteri che i protagonisti si trovano a risolvere in ogni puntata.
PapàPig allora, pensando che la cantina e/o la soffitta potevano attendere, ha deciso di comprargli un libro di Scarry come souvenir del suo week-end a Roma, in occasione della Maratona a cui ha partecipato a marzo. E da allora, tra FiglioPig e Richard Scarry è stato amore a prima vista....
E' un libro che ha tantissime storie, tutte brevissime, divertenti e buffe, che hanno la particolarità di completarsi ed integrarsi con le illustrazioni. Il bambino quindi non può limitarsi ad ascoltare, perchè le parole non sono sufficienti per comprendere lo svolgimento della storia: è necessario guardare i disegni e completare quindi ciò che si ascolta (le parole) con ciò che si osserva (le illustrazioni). Quindi è un libro davvero stimolante ed adatto a bimbi curiosi ed osservatori. I disegni inoltre sono pieni di particolari, spesso anche buffi, infatti dopo aver letto qualche storia (perchè sono davvero brevi!), passiamo un po' di tempo a sfogliare il libro alla ricerca di dettagli divertenti (es. macchine che sono parcheggiate all'incontrario con le ruote all'aria, personaggi che fanno facce strane, topolini che sbucano da ogni dove, ecc.).
Inoltre è un libro educativo perchè le storie sono ambientate in giro per il mondo, con tanto di cartina che mostra dove si trovano le varie ambientazioni. Ogni storia poi è il pretesto per parlare di usanze, peculiarità, monumenti, ecc. del Paese in cui è ambientata. Perciò troviamo una mummia in Egitto, il carnevale in Brasile, le montagne con capre e caproni in Svizzera, la Tour Eiffel a Parigi, la Regina a Londra, i canguri in Australia e così via.
E FiglioPig non perde occasione per fare tante domande su tutto ciò che vede e che ascolta, perciò sta già imparando a conoscere il mondo.

7 commenti:

  1. bellissimo! anche mio figlio adora leggere, ha tanti libri e gli piace anche sandrino e zigo zago. deve essere davvero un libro stimolante!

    RispondiElimina
  2. Prendo nota, come ogni volta che trovo in giro per blog, post che parlano di libri per bambini.

    RispondiElimina
  3. Dai, almeno lui per addormentarsi ha bisogno di un libro, io quand'ero piccola mi addormentavo dopo che mia mamma mi avesse fatto un elenco di nomi maschili! xd So strana, lo so! Buona settimana

    RispondiElimina
  4. anche io da piccola ero una fan di scarry, ne avevo un pò e mi piacevano moltissimo specie i disegni. al mio cucciolo ho comprato "il libro dei mestieri" (i miei sono troppo distrutti, preferisco ricomprarglieli un pò alla volta) che io adoravo e che devo dire anche a distanza di molti anni (se non sbaglio è addirittura degli anni 60!) si è rivelato molto utile per spiegargli alcune cose che in questi giorni ci riguardano. questo di cui parli tu invece non lo conosco, ma lo terrò presente la prossima volta che vado in libreria! ;-)

    RispondiElimina
  5. sai che da piccola avevo un libro illustrato di richard scarry " 365 giorni l'anno" più o meno era questo il titolo, ed era uno spasso perchè leggevi secondo il calendario!peccato che poi sia andato disperso nel corso degli anni...adesso mi farebbe comodo!
    complimenti per il blog Mamma Pig è tra le mie beniamine dei cartoons!

    RispondiElimina
  6. Scarry e' un mito!!!

    RispondiElimina
  7. Richadr Scarry è favoloso, il Padawan ci passa ancora le ore su quei libri, che sono stati così usati, da essere tenuti insieme con lo scotch

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails